Recital per Carlo Bergonzi

Sabato l’intitolazione della Piazza e un recital in onore di Carlo Bergonzi; Contini: “Un atto dovuto in ricordo di un artista che ha fatto tanto per Busseto“

BUSSETO | Busseto rende omaggio all’amato Carlo Bergonzi, scomparso tre anni fa. Lo fà a modo suo, con la musica, nella stupenda cornice della Rocca di Busseto. Al ricordo di Bergonzi verrà intitolata una Piazza, proprio di fronte all’albergo “I due Foscari”, creatura di Bergonzi. L’appuntamento è alle 19.30 con l’intitolazione della piazza e a seguire i partecipanti potranno ascoltare e vedere il recital di Aprilo Millo e Maria Vetere. Le due artiste, in questi giorni a Busseto per l’Accademia di perfezionamento Operavision promossa da Renata Tebaldi Fondazione Museo, si esibiranno con il baritono Sergio Bologna accompagnati al pianoforte da Injeon Lee.

“Si tratta di un atto doveroso – afferma il sindaco Giancarlo Contini – nei confronti di un artista straordinario e insieme di uomo generoso che ha segnato una intera epoca con le sue interpretazioni e ha fatto così tanto per Busseto, portandone il nome con orgoglio nel mondo e impreziosendone la vita con la sua attività di docente e mentore“. Anche Marzia Marchesi, assessore al Commercio e responsabile del progetto è soddisfatta: “Il processo per l’intitolazione è stato ovviamente articolato, ma la sensibilità del Prefetto e l’entusiastica adesione dei cittadini e commercianti di Piazza Rossi, che ora verrà intitolata al grande artista, hanno reso possibile in tempi strettissimi questo risultato cui tutti, a Busseto, tenevano“, spiega.

Il figlio di Bergonzi: “Mi sentirò meno solo“

“La dedica di una piazza a nome di mio padre – commenta Marco Bergonzi – onora lui ed inorgoglisce la sua famiglia. Penso che anche Busseto debba essere orgogliosa di avere una piazza intitolata a chi, come Carlo Bergonzi, ha contribuito in modo determinante a portare alto il nome di Busseto nel mondo. Il mio ringraziamento e della mia famiglia va a chi ha ideato, intrapreso e realizzato l’idea di intitolare una piazza a Carlo Bergonzi nella città che ha tanto amato e della quale è cittadino onorario, vale a dire l’Associazione Amici di Verdi, l’amministrazione Gambazza e l’amministrazione Contini. Da parte mia – conclude – ora mi sentirò un po’ meno solo leggendo ogni mattina recandomi al lavoro, il nome di mio padre sulle lapidi della piazza“.  ilparmense.net

Lascia un commento