Madama Butterfly – Teatro Coccia di Novara

“Sergio Bologna, cantante di solida esperienza e professionalità, è uno Sharpless nobile e scenicamente maturo” Alessandro MormileL’Opera

“Sergio Bologna ha tratteggiato uno Sharpless dal canto elegante e dal portamento signorile” Danilo Boaretto – OperaClick

 

“Sergio Bologna è uno di quei professionisti che ti fa fare sonni tranquilli, per la sicurezza di canto e professionalità di interprete. Andrea Merli – I teatri dell’est

“Unico veterano tra i protagonisti è il baritono Sergio Bologna nel ruolo di Sharpless. Porta in scena il console americano che in questo caso riesce ad emergere grazie alle diverse sfaccettature emotive che l’interprete ci regala. Quando c’è l’esperienza si vede e si apprezza ogni piccolo gesto e movimento, mai fatto a caso, ma sempre ragionato e in linea con quello che si sta cantando (possono sembrare banalità, ma con quello che si vede oggi in teatro, non lo diventa affatto). La cura della gestualità, mai sopra le righe, ma espressione del mutare degli stati d’animo, ci porta ad apprezzare ogni minimo dettaglio del suo essere in scena, valga per tutti il bacio che sembra sfuggirgli dal cuore per il piccolo dai biondi ricciolini con la promessa “Tuo padre lo saprà”. E l’eleganza del baritono carrarese si rispecchia anche nel suo modo di porgere la voce, sempre sul fiato, mai spinta e con una dizione sempre scolpita, che vede nella scena della lettera i momenti più alti della sua raffinatezza interpretativa.” Dalila Cardinali – NoCrimeOnlyArt

 

 

Lascia un commento